Galileo Edit servizi editoriali

Elisa Manacorda

Giornalista professionista, è direttore di Galileo, giornale di scienza. Scrive per L'Espresso, Wired, D Repubblica. E’ docente al Master SGP “Le scienze della vita nel giornalismo e nei rapporti politico-istituzionali” di Sapienza Università di Roma. Coordina la redazione del sito dell’Associazione nazionale malati reumatici.

Laureata in Filosofia del Linguaggio, ha cominciato a scrivere per l’Unità, lavorando poi per l’agenzia di giornalismo scientifico Hypothesis. E’ stata nella redazione di Sapere, poi ha fondato, con altri ricercatori e giornalisti, l’Associazione culturale Galileo, dando vita nel 1996 al primo giornale di scienza online.

Ha coordinato l’ufficio stampa dell’istituto Nazionale di Fisica della Materia (INFM), il sito web dell'Associazione Italiana Oncologia della Terza Età (Aiote) ed è stata responsabile del progetto sulla medicina di genere “Medicina, singolare maschile” in collaborazione con Fondazione Pfizer, Università di Siena, Associazione Donne e Scienza. Ha scritto per Panorama, la Repubblica, Newton, La Macchina del Tempo, A (Anna), Marie Claire, Il Sole24ore, Il Corriere delle Comunicazioni, ha collaborato con la Rai e scritto testi per l'Enciclopedia Treccani.

Dal 1999 al 2002 ha progettato e coordinato il sito web de L'espresso on line.

Ha tenuto corsi e lezioni sulla Comunicazione giornalistica all’Università de L’Aquila, all’Università di Tor Vergata, all’International School of Scientific Journalism di Erice.

Con Orme editore ha pubblicato il libro “Cancro. La guerra senza età” con l’oncologo Silvio Monfardini. Nel 2010, insieme a Letizia Gabaglio, ha pubblicato "Il fattore X", il primo libro italiano sulla medicina di genere (Castelvecchi editore).